Copertura ADSL mancante: esistono alternative?

//Copertura ADSL mancante: esistono alternative?
Connessione ADSL mancante

In Italia, la copertura ADSL che garantisce l’accesso alla banda larga in maniera stabile e veloce, è un privilegio che non riguarda tutti.

Nel nostro Paese, il digital divide, colpisce il 3,1% della popolazione, con punte del 10% in alcune regioni.

Ciò significa che circa 2 milioni di italiani al momento, non ha accesso ai servizi che la banda larga permette di avere come streaming video, musica on demand o gaming online.

Digital Divide: divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e internet) e chi ne è escluso, in modo parziale o totale.

Fonte: Wikipedia

Ecco una tabella riepilogativa del digital divide:

Tabella digital divide

Purtroppo la questione è spesso ignorata o sottovalutato da chi invece dovrebbe garantire ad ogni cittadino il diritto ad una connessione stabile e veloce: la copertura ADSL dovrebbe riguardare la totalità del territorio nazionale.

Esistono alternative in caso questa non sia disponibile?

Lo stato dei servizi Web in Italia

Prima di rispondere a questa domanda, vediamo perché sia molto importante poter disporre una connessione a banda larga.

Oltre ai servizi sopra citati, che hanno scopo meramente ludico-ricreativo, presto dovremo confrontarci con una serie di innovazioni che saranno sempre più parte integrante della nostra vita.

Servizi come posta elettronica certificata per le comunicazioni con la pubblica amministrazione, pagamenti di utenze e bollette, la digitalizzazione di uffici pubblici di scuole e comuni e prestiti di libri online nelle biblioteche, sono già realtà.

E questi sono solo alcuni aspetti; si pensi ad esempio a tutto l’universo Smart Things: l’internet delle cose, gli elettrodomestici collegati in rete, i sistemi di video-sorveglianza, le automobili connesse sono esempi di realtà in fortissimo sviluppo.

Le alternative alla mancata copertura ADSL

Per fortuna in molti casi le alternative che possono risolvere il problema non mancano.

Se a causa di mancata copertura ADSL presso la propria abitazione ci si dovesse trovare in questa situazione, ecco una carrellata di possibili soluzioni con i pro e i contro di ciascuna di esse.

Rete Mobile

In caso la scelta ricada sulla rete mobile, è indispensabile che si verifichi la copertura tramite uno smartphone: a prescindere dal modello ci si deve accertare che sia presente in maniera stabile l’icona 4G o 3G.

I vari operatori di rete italiani offrono piani tariffari per le diverse esigenze, da quelli flat senza limiti a quelli orari, fino a quelli a consumo con prezzi per gigabyte scaricati.

Il mio consiglio è di optare per la prima soluzione, per avere sotto controllo i costi a prescindere da quanto si naviga perché superare la soglia mensile significa pagare sovrapprezzi talvolta molto salati.

Per la connessione di più apparati simultaneamente molti provider a fianco delle classiche chiavette propongono anche modem wireless per permettere a smartphone e tablet di collegarsi.

Pregi: Costi ridotti – Mobilità – Facilità di installazione

Difetti: Copertura – Instabilità del segnale

Satellitare

Il sistema satellitare di accesso a internet funziona essenzialmente come quello per la TV: è necessario farsi installare una parabola all’esterno della propria abitazione e puntarla verso il satellite.

Grazie a questa tecnologia si ha una copertura pressoché totale, unico prerequisito è l’assenza di ostacoli tra satellite e parabola.

I suoi punti a sfavore sono la latenza (il tempo che il segnale impiega a giungere a destinazione) che sfavorisce ad esempio le trasmissioni in streaming e i costi dell’attrezzatura molto elevati anche se in comodato.

E’ da tenere in considerazione se le altre modalità di connessione sono assenti.

Pregi: Copertura totale

Difetti: Latenza segnale – Costi elevati – Visibilità parabola/satellite.

WiMax

Il WiMax è una tecnologia di trasmissione a banda larga ad ampio raggio, paragonabile al normale WiFi per funzionamento, che permette di collegarsi a ripetitori installati di norma su colline o alti edifici.

Questi ripetitori hanno un raggio di azione di circa 3 km senza necessità di contatto visivo tra apparato trasmittente e ricevente (anche se è consigliato per la qualità del segnale).

Si sta diffondendo rapidamente ed è presente in molte zone dell’Italia, ed è senza dubbio la miglior alternativa all’ADSL per prestazioni e affidabilità.

I principali operatori del settore come Eolo, di cui ComputerNext è partner ufficiale, forniscono il router necessario alla connessione in test per verificare il funzionamento: un’ottima soluzione per evitare di acquistare qualcosa prima di avere provato la copertura effettiva.

Pregi: Facilità di installazione – costi ridotti

Difetti: Copertura non totale del territorio – Raggio del ripetitore – Banda da suddividere tra utenti

Conclusioni

Abbiamo visto una rapida carrellata di quelle che sono le alternative per sopperire alla mancanza di copertura ADSL.

Ognuna di queste tecnologie presenta dei pregi e dei difetti che dovrebbero essere presi in esame prima di effettuare una scelta, anche se come detto, a parità di condizioni sono da preferire nell’ordine:

  • WiMax
  • Satellitare
  • Rete mobile

Computer Next Solutions è in grado di offrire la soluzione adeguata alla mancata copertura ADSL, è possibile richiedere maggiori informazioni direttamente tramite la pagina dei contatti.

 

Copywriter e blogger, mi occupo di scrittura professionale e formazione su tematiche web.

No comments yet.

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.