Ma che cos’è il cloud?

//Ma che cos’è il cloud?
Cos'è il cloud?

Il cloud, questo misterioso, incredibile, emblematico cloud. Ma cos’è in realtà il cloud?

Avrai visto Sex Tape – Finiti in rete. “E ora non lo puoi tirare giù dal cloud?” strillava Cameron Diaz imbarazzatissima per il suo filmino porno finito sul cloud e ora in possesso di amici, figli, genitori e boss.
 
Il buon Jason Segel che la guarda e le dice “Nessuno sa cos’è il cloud, è un caxxo di mistero!” mi ha fatto davvero morire dalle risate.

Tuttavia c’è un fondo di verità, per cui – prima di fare la fine dei due protagonista – sarà meglio fare chiarezza!

Cos’è il cloud, tecnicamente?

Senza spingere l’acceleratore sui soliti paroloni tecnici, potremo dire che il cloud è un sistema di computer, esistente “da qualche parte” sulla rete, capace di rilasciare un certo numero di servizi a chi lo utilizza.

La caratteristica principale del cloud, o meglio di qualsiasi “servizio in cloud”, è quella di essere un servizio distribuito, raggiungibile dal qualsiasi punto collegato a internet e “robusto” di natura. Nel caso infatti che uno dei computer coinvolti nel servizio smettesse di funzionare l’erogazione dello stesso sarebbe garantita da tutti gli altri computer facenti parte “dello stesso cloud”.

Per questo motivo il cloud è semplicemente “da qualche parte sulla rete”. Potrebbe essere ovunque e i servizi potrebbero essere distribuiti su computer sparsi per ogni parte del mondo. Qualche esempio? Il servizio di posta elettronica di gmail, il servizio iCloud di Apple, Dropbox, e tantissimi altri.

Perchè dovresti usare il cloud?

Il cloud, per la natura distribuita di cui abbiamo parlato, è “robusto” in quanto erogato da più computer contemporaneamente. E’ molto difficile che il servizio di interrompa e, essendo normalmente gestito in centri ad altissima tecnologia è anche sicuro e accessibile ovunque. Quando sei nel cloud, non hai bisogno di preoccuparti di aggiornamenti hardware o software, non ti interessa conoscere i complicatissimi sistemi operativi dei server.

Quello che ti serve è il servizio. Quello che il cloud ti da è esattamente il servizio.

Cos’è il cloud dunque? Un insieme di servizi informatici capaci sicuramente di farti risparmiare tempo prezioso!

Esempi di servizi in cloud

Non serve pensare a quali servizi si possano erogare in cloud: TUTTO è erogabile via cloud.

Posta elettronica? Scambio file? Computer e postazioni remote? O anche sincronizzazione di file, soluzioni di backup, tutto può passare per il cloud e, in qualche modo, tutto ci sta già passando. Non puoi continuare ad approcciare il cambiamento pensando “si ma i mie dati, così come quel filmino di Cameron Diaz, io li voglio al sicuro sul mio computer”.

Sai perché? Sei proprio sicuro di “essere al sicuro” sul tuo PC? Meglio la tua soluzione, casalinga, in balia di virus (nel link un approfondimento sullo spaventoso CryptoLocker) e mostri vari, oppure una soluzione altamente specializzata, tecnologica, robusta fin dall’idea, e implementata rispettando i più alti standard di sicurezza esistenti?

Certo, capisco, si sentono raccontare continuamente episodi di compromissioni, hacker, etc, ma questo non vuol dire che il cloud non sia sicuro. Lo è. Devi solo conoscerlo, sfruttarlo al meglio ed evitare comportamenti troppo superficiali “Per esempio la password qwertyqwerty o 13245 ti dice nulla?”. Ecco spero proprio che tu non sia tra quelli che usano queste password per TUTTI i loro servizi.

Comportamenti regolari, un sapiente utilizzo delle password e, quando possibile, affidarsi al cloud: sempre disponibile, raggiungibile, veloce e quasi sempre più economico (a fare i conti per bene) della soluzione fai da te.

Cos’è il Cloud? Spero di avere risposto, e se non bastasse, i commenti sono aperti!

Freelance Web Business Designer. Mi occupo di formazione, strumenti e risorse per sviluppare il tuo business online.

No comments yet.

Leave a comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.